L’associazione Alba Suiza condanna il tentativo di colpo di Stato contro il governo costituzionale della Repubblica Bolivariana del Venezuela e ribadisce il proprio sostegno al presidente Nicolas Maduro Moros, legittimamente eletto.

 

Condanniamo il governo imperialista degli Stati Uniti, che dirige l’operazione per imporre attraverso un colpo di Stato un governo fantoccio, che potrebbe facilitare l’ottenimento del controllo delle risorse petrolifere nella Repubblica Bolivariana del Venezuela.

 

Prendiamo atto e condanniamo l’autoproclamazione di Juan Guaidó come presidente ad interim del Venezuela, e il suo riconoscimento da parte del Gruppo Lima, il segretario dell’OSA, degli Stati Uniti, del Canada e di qualsiasi altro Stato, che ignora e nega la volontà sovrana dei venezuelani espressa alle urne.  L’autoproclamazione di Guaidó è semplicemente da definire quale vile tentativo di colpo di Stato.

 

Dalla Svizzera siamo solidali con il governo e il popolo venezuelano, di fronte al colpo di Stato in corso, che si colloca in cima alla lunga lista dei cosiddetti “pacifici” golpi che hanno devastato l’America Latina negli ultimi anni.

 

Come Alba Suiza, ci esprimiamo contro qualsiasi tentativo di rovesciare il governo legittimo del Venezuela con mezzi incostituzionali.

 

No all’interferenza degli Stati Uniti in Venezuela! Chiediamo che il governo di Trump rispetti la sovranità del Venezuela.

 

Esortiamo tutti i governi democratici a proteggere e a far rispettare la volontà del popolo, la sovranità nazionale e la Costituzione della Repubblica Bolivariana del Venezuela, distanziandosi da qualsiasi tentativo di colpo di Stato!

 

 

Berna, 24 gennaio 2019